Pizza classica con lievito madre

Pizza italiana con lievito madre

Ci sono certe tradizioni che cerco di rispettare il più possibile. Ad esempio la pizza del sabato sera! 🙂 Per questo non può mancare su questo blog la ricetta della pizza classica. Da quando la preparo con il lievito madre, poi, rimane più profumata e digeribile: una vera leccornia.

Ingredienti (per 2 o 3 teglie* 28 cm di diametro):

450 gr di farina tipo 1 (o mista, vedi le note)

8 gr di sale fino

280 gr di acqua tiepida

120 gr lievito madre solido

Procedimento per preparare una deliziosa pizza con lievito madre:

  1. Sciogli il sale nell’acqua tiepida.

  2. Disponi la farina a fontana e versa al centro l’acqua. Unisci il lievito madre.

  3. Mescola gli ingredienti con movimenti circolari, lavora l’impasto fino a quando non si forma una palla leggermente appiccicosa. Eventualmente, se l’impasto risulta troppo umido aggiungi ancora poca farina.

  4. Una volta formata la palla, mettila in un contenitore chiuso (coperchio o pellicola) e ponila a lievitare in un luogo tiepido.

  5. Al raddoppio del volume (4 o 5 ore), reimpasta delicatamente facendo delle pieghe. Poi lascia lievitare ancora 3 o 4 ore.

  6. Un’ora circa prima di cuocere la pizza, stendi con le mani nelle teglie unte allo spessore desiderato e lascia lievitare ancora (per una pizza soffice). Se, invece, vuoi una pizza sottile e croccante, condisci e cuoci subito.

  7. Condisci con passato di pomodoro e altri ingredienti a piacere.

  8. Cuoci in forno alla massima temperatura (230/270 gradi o più)

Note:

  • io non lavoro mai a lungo gli impasti con il lievito madre: giusto il tempo perché gli ingredienti si amalgamino bene. Poi faccio lievitare a lungo: 6 o 8 ore, anche di più a volte. Attenzione a non far lievitare troppo, per non farla inacidire, però
  • spesso preparo l’impasto la sera, metto in frigo e il mattino dopo la metto a lievitare in un luogo tiepido e riparato (d’inverno sopra il termosifone)
  • se ho poco tempo, faccio una lievitazione assistita (forno statico a 40 gradi)
  • la pasta rimane piuttosto elastica: io la stendo con le mani unte di olio in due o tre riprese
  • i tempi di cottura dipendono dal forno usato. Nel mio forno, ci mette circa 15 minuti alla massima temperatura (circa 230 gradi effettivi). In un forno normale elettrico o a gas una teglia cuoce in circa 10 minuti (alla massima temperatura, circa 270°)
  • puoi usare le farine che preferisci. I risultati migliori li ottengo con un misto di farina tipo 00 (forza 260W, marca Garofalo) e tipo 1. Oppure anche con miscele di farine varie, in cui inserisco anche la semola di grano duro rimacinato che rende la crosta più croccante.

* il numero delle teglie dipende dallo spessore della pizza che preferisci

Leave a Reply

Your email address will not be published.